Presenza, Sostanza, Flusso e Potenza.

viviana rilla photography

trittico “L’evoluzione” Viviana Rilla photography

Talvolta quando mi chiedono di descrivere il mio lavoro ed i miei percorsi di crescita anziché parlare di me racconto le storie delle persone che incontro e testimoniano con le loro parole i risultati raggiungi.

La storia che ho scelto di raccontare è davvero straordinaria ed il risultato raggiunto ha sorpreso il cliente, ed anche me, per la potenza del cambiamento avvenuto.

Lo riporto senza modificare nulla… perfetto così.

“Ci sono 4 parole che mi vengono in mente quando penso al mio percorso e sono:

presenza, sostanza, flusso e potenza.

L’ordine non è casuale perché è la progressione con la quale questi concetti si sono palesati e oggi stanno sedimentando dentro di me.

Presente perché ho capito che non devo vivere proiettato esclusivamente verso il futuro, non devo perennemente guardare alla progettazione di quello che farò domani e non devo pensare a un percorso definito in ogni singolo passaggio, con quest’ansia di raggiungere quel traguardo intermedio come se fosse il giro d’Italia e la tappa del gran premio.

Quindi concentrarsi su quello che sto facendo ora dentro un flusso, per l’appunto.

Capire che certe cose vanno da sole, ma che questo flusso è un po’ spontaneo e un po’ voluto, non è una programmazione puntuale ma un macro percorso, che si evidenzia via via che si che si sviluppa giorno per giorno.

Questo toglie ansia, toglie preoccupazione, toglie questa urgenza di voler fare le cose in un determinato tempo.

Mi fa concentrare sulla sostanza, cioè sul perché voglio fare quella determinata cosa, sul perché la sto facendo, su qual è la motivazione che mi spinge a farla. Il quando dell’arrivare diventa secondario, perché lo sto facendo perché vuoi arrivare a quel punto, perché è la sostanza che fa il punto, non è quando che fa il punto.

Tutto questo diventa potenza, perché alla fine hai un controllo di quello che stai facendo e hai la capacità, e soprattutto la consapevolezza, che dentro di te c’è un potenziale, c’è una potenza che non non avevi visto, che non riuscivi a a delineare, a sviluppare e soprattutto di cui non eri minimamente consapevole.

Cosa succede poi?

Viene immediatamente dopo la consapevolezza che tutto questo è legato inscindibilmente all’istinto.

Prima che iniziasse a questo percorso ho sempre confuso l’istinto con le emozioni, dando una connotazione negativa alle emozioni perché mi davano l’impressione di non poter essere controllata, le associavo alla parte più animalesca di me, quindi ad una situazione di mancato controllo. Per me, l’istinto e le emozioni erano l’animale, significavano “non controllo” e quindi le reprimevo.

Riuscire a capire che le emozioni non hanno nulla a che vedere con l’istinto, che l’istinto invece è una parte spesso presente nella mia vita, uno strumento potente che io posso usare. Tutto si ricongiunge a quello che ho detto prima, perché nel flusso mi muovo un po’ istintivamente, ma consapevole che l’istinto è una fusione di razionalità e animale, di cervello e pancia, di cervello e cuore.

Quando ho raggiunto questa consapevolezza, tutto è diventato più facile, tutto è diventato più gestibile. Non c’è bisogno di ragionare troppo su quello che si può fare…

diventa più facile gestire le emozioni.

Ho quasi il timore di perdere questo regalo prezioso che ho ricevuto, ed in certi momenti mi pare una magia…”

Non è una magia, è il frutto di impegno, della volontà di crescere e migliorare prima di tutto come persona.

Ed io ringrazio infinitamente di aver incontrato questa persona nel mio cammino professionale e sono orgogliosa del risultato straordinario di questo percorso.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

FOTO SITO VIVI

Viviana Rilla

Conosciamoci.

Scopriamo insieme come migliorare la tua anima, la tua vita e le tue performance.

Articoli simili

wrong-messages-5238319_1280

Pettegolezzo in Azienda: Tra Bisogno Umano e Pericolo Organizzativo

In questo articolo voglio raccontare cosa succede quando in una azienda si alimenta il pettegolezzo e soprattutto il pericolo di farlo inconsapevolmente e quindi subirne i risultati devastanti. Mi è...

Continua a leggere

apple-496981_1280

Dietro Ogni Sorriso: riconoscere e Decifrare il Linguaggio Non Verbale

Il sorriso è una delle espressioni facciali più potenti e significative che gli esseri umani possiedono. Attraverso un semplice gesto, possiamo comunicare una vasta gamma di emozioni, dall’allegria e soddisfazione...

Continua a leggere

libro assertività

“Guidare con Chiarezza: L’Arte dell’Assertività nei Ruoli di Leadership”

Grazie al mio lavoro ho avuto il privilegio di osservare da vicino le dinamiche comunicative all’interno di numerose realtà aziendali. E più di una volta mi sono imbattuta in persone...

Continua a leggere

child-438373_1280

Il Valore Inestimabile del Silenzio: Un Percorso di Scoperta e Crescita

In un’era caratterizzata dalla costante connessione e dal bombardamento di stimoli esterni, l’arte del silenzio sembra essere andata perduta. Tuttavia, come evidenziato in culture diverse da quella occidentale, il silenzio...

Continua a leggere

gestione del tempo

Perché siamo sempre in affanno?

Come Gestire il tempo e ridurre lo stress Il tempo che non basta mai! Considerato che una giornata dura sempre 24 ore e siamo esseri umani proviamo a dedicare attenzione...

Continua a leggere

scegli di essere diverso 2

Come navigare l’Odissea Sociale

Navigare l’Odissea Sociale: Affrontare l’Odio con Compassione Viviamo in un’era in cui i social media ci connettono, ma talvolta l’oscurità dell’odio mina il tessuto delle nostre relazioni online. L’odissea dell’odio...

Continua a leggere

Sono qui per te

Se hai bisogno di aiuto non esitare a scrivermi un messaggio.

Puoi scrivermi anche su